Il Consiglio Regionale della Calabria con delibera n. 99 del 23 febbraio 2016 ha approvato il Piano di Sviluppo Rurale (PSR). 2014 – 2020, la Misura 19 del PSR sostiene lo sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD - Leader).

 

Lo sviluppo locale di tipo partecipativo è uno strumento normato dai regolamenti europei (Reg. (UE) n. 1303/2013, artt. da 32 a 35; Reg. (UE) n. 1305/2013, artt. da 42 a 44) per il perseguimento di strategie di sviluppo locale integrato su scala sub-regionale, elaborate dagli attori pubblici e privati dei territori rurali interessati.

 

Il CLLD - Leader si basa su una progettazione e gestione degli interventi per lo sviluppo da parte degli attori locali che si associano in una partnership di natura mista (pubblico-privata) e affidano un ruolo operativo (gestionale e amministrativo) al Gruppo di Azione Locale (GAL), il quale deve elaborare un Piano di Azione Locale per tradurre gli obiettivi in azioni concrete dotandosi di una struttura tecnica in grado di effettuare tali compiti. 

In particolare, il GAL si propone di promuovere lo sviluppo sostenibile e durevole delle zone rurali, rispettoso dell’identità culturale locale e dell’ambiente, promuovendo azioni nei settori dello sviluppo rurale, del turismo rurale, delle piccoli imprese, dell’artigianato e dei servizi sociali, della tutela e miglioramento dell’ambiente e della qualità della vita e, infine, della diversificazione della economia rurale 

Sila Sviluppo Scarl, quale capofila amministrativo e finanziario del partenariato del Gruppo di azione Locale della Sila nella fase di programmazione 2007/2013, ed in virtù delle sue funzioni di Agenzia di Sviluppo Locale, visti i documenti della programmazione comunitaria sullo sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD), le disposizioni della misura 19 del Psr, nonché il bando per la selezione dei Gal pubblicato dalla Regione Calabria il 29.06.2016, ha inteso avviare una fase di animazione e concertazione territoriale con enti pubblici e soggetti privati al fine di definire una proposta di partenariato in grado di candidarsi alla programmazione ed attuazione della strategia di sviluppo locale leader per il periodo di programmazione 2014/2020. 

Quest’attività è stata condotta sin da novembre 2014, all’epoca del primo avviso pubblico emanato dalla Regione per la presentazione di proposte di partenariato e delle strategie di sviluppo locale dei Gal. Nell’occasione si sono svolti diversi incontri e sono state acquisite delle adesioni al partenariato e proposte di SSL sulla base di uno schema pubblicato sul sito ww,galsila.it.

 Questa attività è proseguita all’inizio del 2016 con la redazione di una bozza di protocollo di intesa per la costituzione del partenariato del Gal Sila con allegati gli schemi di manifestazione di interesse, per i soggetti privati, e di delibera, per gli enti pubblici, di adesione al partenariato.  

Tenendo conto delle disposizioni del Bando Gal si è concentrata l’attenzione verso l’ambito territoriale designato per la Sila e la presila che comprende 15 comuni della provincia di Cosenza. Rispetto alla passa programmazione entrano a far parte del Gal Sila i comuni di Rende, Castiglione Cosentino e Zumpano. Successivamente hanno fatto richiesta di aderire al partenariato del Gal Sila anche i Comuni di Campana, Bocchigliero, Longobucco e Pietrafitta  facendo contestuale richiesta alla Regione di modifica del decreto del Bando.  

Nei mesi luglio e di agosto 2016 Sila Sviluppo ha promosso e realizzato numerosi incontri tematici e territoriali di partenariato per coinvolgere i Soggetti Istituzionali, Economici e Sociali attivi sul territorio nella elaborazione partecipata e condivisa della Strategia e del Piano di Azione Locale dell’Area della Sila e della Pre – Sila per il periodo di programmazione 2014 – 2020, anche sulla base di quanto elaborato e proposto nei precedenti incontri svoltesi alla fine dell’anno 2014. 

Con protocollo di intesa sottoscritto nel mese settembre 2016 il partenariato, composto da 83 soggetti pubblici e  privati, ha affidato a Sila Sviluppo Scarl, nella qualità di soggetto giuridico del costituendo Gal Sila, l’elaborazione, la presentazione e l’attuazione del Piano di azione locale a valere sulla Misura 19 del Psr Calabria 2014-2020.

Con DDGR del Dipartimento Agricoltura e risorse agroalimentari della Regione Calabria n. 1234 del 26 ottobre 2016  è stato approvato ed ammesso a finanziamento il Piano di azione locale presentato dall’Agenzia Sila Sviluppo. 

Gli obiettivi che il Pal deve perseguire sono finalizzati a precisi ambiti tematici in cui i partner coinvolti dispongano di competenze ed esperienze specifiche. 

All’esito dei diversi incontri effettuati con gli attori locali è stato individuato come ambito tematico prevalente, il turismo sostenibile, cui si affiancano, quali ambiti tematici integrati al tema prioritario, la valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali e lo sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agroalimentari, artigianali e manifatturieri).