Bando 7.6.1 – Sostegno per studi/investimenti a favore del patrimonio storico-culturale, etnografico, paesaggistico, naturalistico e azioni di informazione e sensibilizzazione

PAL 2017/2023 – Intervento 7.6.1 

Bando in pre – informazione

 

 OBIETTIVI 

La sottomisura 7.6. mira a innalzare l’attrattività delle aree rurali attraverso il recupero, la tutela e la valorizzazione del patrimonio immobiliare storico culturale del mondo rurale, con finalità collettive, turistico-culturali e di servizio.

Il tipo di intervento 7.6.1 prevede il finanziamento di investimenti materiali di carattere edilizio per il recupero e la riqualificazione di immobili e degli elementi tipici dell’architettura e del paesaggio rurale, che rivestono interesse storico e/o testimoniale, anche non vincolati dalla legge, rappresentando significative testimonianze materiali della storia e della cultura delle comunità rurali locali, delle rispettive economie agricole tradizionali e dell’evoluzione del paesaggio rurale.

LOCALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO

L’ambito territoriale designato è quello dell’area Leader n. 4 del Psr Calabria,, costituito dai seguenti comuni della provincia di Cosenza: ACRI, BOCCHIGLIERO, CAMPANA, CASALI DEL MANCO, CASTIGLIONE COSENTINO, CELICO, LAPPANO, LONGOBUCCO, PIETRAFITTA, RENDE, ROVITO, SAN GIOVANNI IN FIORE, SAN PIETRO IN GUARANO, SPEZZANO DELLA SILA, ZUMPANO.

BENEFICIARI

Il presente bando è riservato ai Comuni. È facoltà dei Comuni partecipare al presente Bando in forma associata. Ciascun comune proponente non potrà presentare più di una domanda di sostegno.

Vengono definiti investimenti singoli quelli presentati dai Comuni con singole domande di sostegno. Vengono definiti investimenti collettivi quelli presentati in forma associata da almeno tre comuni quando ricorrono contestualmente le seguenti condizioni:

  • sottoscrizione di un accordo nelle forme consentite dalle norme vigenti, nel quale si individua, altresì, un soggetto capofila;
  • programmazione dell’investimento in base ad un progetto integrato;
  • presentazione di un’unica domanda di sostegno.

INTERVENTI AMMISSIBILI

  • investimenti materiali per il restauro di opere e manufatti e la riqualificazione di aree e siti di fruizione pubblica espressione della storia, della cultura, del paesaggio e delle tradizioni rurali, situati nel territorio dei villaggi rurali (capanne di pastori, vecchi mulini e frantoi, portali, fontanili e pozzi, forni, spazi ad uso comune).
  • investimenti materiali per il restauro e la riqualificazione di edifici, aree e siti di fruizione pubblica di interesse storico-culturale, artistico, paesaggistico e ambientale;
  • realizzazione di percorsi tematici lungo sentieri o tracciati pedonali esistenti che interessino luoghi significativi dal punto di vista delle tematiche legate al paesaggio rurale, alle attività agricole tradizionali e/o ai temi ambientali di interesse locale, da attrezzare con adeguata segnaletica ed azioni informative (pannelli, tabelle, materiali informativi, ecc…).

Tali attività sono previste nell’ambito delle azioni di informazione e sensibilizzazione.

La realizzazione dei percorsi tematici può essere associata ad interventi di ristrutturazione di fabbricati, di manufatti e di strutture antiche legate all’artigianato rurale purché, nell’insieme, vadano a costituire un intervento funzionalmente integrato

  • Investimenti materiali ed immateriali per la salvaguardia del patrimonio intangibile quali la musica, il folklore, l’etnologia ed i saperi rurali, ed in particolare investimenti per la salvaguardia del patrimonio intangibile consistente non solo in tradizioni orali, feste, riti, espressività, giochi, danze, consuetudini giuridiche, ma anche spettacoli, comunicazioni non verbali (cinesica e prossemica), storie di vita, lessici orali, saperi, tecniche ecc.

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria è di € 500.000,00

🔻 Disposizione attuative misura 7.6.1